12.26.2007

Effetto Iphone... (come godo....)

Dal Blog del Corriere della Sera...

La parola più cliccata del 2007 negli Usa? IPhone. Nel 2006 non compariva neppure nella classifica di Google (certo, non esisteva) e adesso ha scalato la vetta in solitario (arrancano dietro “Webkinz”, un animale con cui gli utenti giocano online, e il sito di notizie su personaggi famosi “Tmz”).

L’iPhone è considerato un oggetto di culto, l’ultimo status symbol nell’inflazionato mondo dei gadget. Ma dietro l’attrazione verso questo oggetto - che mette insieme telefono, lettore musicale e video, pc per navigare in internet e controllare la posta elettronica - c’è di più. Cosa avete nelle tasche? Svuotatele: cellulare (spesso due, uno per telefonare e l’altro per controllare le email e navigare), l’iPod per ascoltare la musica, e poi chiavi, portafoglio, carte di credito, trucchi ecc. Ecco, credo che oggi ognuno di noi abbia troppi gardget. E la cosa più terribile è quando tutti insieme reclamano la nostra attenzione: un cellulare che squilla con nostro figlio dall’altra parte mentre stiamo facendo una importante telefonata di lavoro sull’altro apparecchio e la email urgente che implacabile si concretizza sullo schermo.

Certo, l’iPhone è un oggetto di moda, ma dietro il suo successo c’è anche altro: c’è una voglia di semplificazione della nostra vita, di un oggetto che finalmente ci liberi da tanti oggetti e che magari ci costringa a fare una cosa per volta. Poi chissà chi ci libererà dall’iPhone.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

O aki ma cm ti gasiiiiiiii...ahahahahahahah...ske tvb baci

Greta ha detto...

ancoooraaa??? eh ma non se ne può più eh?! ;)
Bacioooo
Gregre